domenica 8 gennaio 2017

Piccole mangiatoie fai da te per nutrire gli uccelli


E’ arrivato il freddo intenso e molti uccelli dovranno resistere anche alla neve. Per loro sarà difficile trovare cibo! 

Possiamo aiutarli esponendo all’interno dei nostri giardini e sui nostri terrazzi, piccole mangiatoie realizzate in casa con materiali di recupero da rifornire regolarmente con pezzetti di grasso e carne, croste di formaggio, frutta fresca e secca, briciole dolci, miscele di semi. Ricordiamoci che il cibo salato o piccante è tossico per gli uccelli. 

Numerose specie di uccelli insettivori cambiano in inverno per necessità la propria dieta: ecco allora che merlo, pettirosso, capinera si nutrono di briciole dolci (per esempio panettone e plum-cake), biscotti e frutta fresca; cinciarella, cinciallegra e picchio muratore di arachidi non salate, semi di girasole, pinoli sgusciati, frutta secca tritata (noci e nocciole). Per uccelli granivori come passera d’Italia e mattugia, fringuello, verdone e cardellino miscele di semi vari (miglio, canapa, avena, frumento), semi di girasole, mais spezzato. 

Anche con il freddo gli uccelli hanno bisogno di acqua per bere e fare il bagno. Sarà utilissimo per loro trovare una vaschetta sul balcone o in giardino.



Nessun commento:

Posta un commento